Il portale del fotovoltaico

L’impianto fotovoltaico rappresenta un sistema capace di sfruttare i raggi solari per la generazione di corrente elettrica continua mediante l’effetto fotovoltaico. Ecco tutte le informazioni sui pannelli solari e impianti fotovoltaici: il portale www.fotovoltaicosulweb.it

I pannelli fotovoltaici vanno a trasformare l’energia solare in energia elettrica con minime emissioni di CO2 nell’ambiente ed evitando di produrre sostanze di scarto, generando un quantitativo di energia necessaria a poter rendere autonomo un edificio, invece l’energia in eccesso potrà essere venduta al gestore elettrico, mediante un meccanismo di incentivazione statale, generando un utile guadagno per poter ammortizzare i costi del primo investimento.

L’impianto fotovoltaico è formato da piccole celle solari, effettuate con l’impiego del silicio amorfo, mono oppure policristallino, aventi strisce argentate sulla superficie, vale a dire i contatti chimici per eseguire la connessione in serie di più celle, andando a formare un modulo fotovoltaico. Dall’insieme di più moduli nascerà l’impianto fotovoltaico.

La parte fondamentale dell’impianto è il modulo oppure il pannello, formato da celle fotovoltaiche, che devono il nome alla potenzialità di trasformare i fotoni, gli atomi delle radiazioni solari in volt, quindi in energia elettrica. Esteticamente appaiono come piastrelle piccole nere oppure blu scure con una relativa lunghezza laterale fino a 10 cm circa, costruite in silicio, sopra di esse sarà stesa una lastra sottile di vetro per andare a preservare il materiale semiconduttore. Mediante il collegamento in serie, le celle saranno attraversate dalla radiazione solare andando a generare corrente continua fra il lato superiore ed il lato inferiore a una tensione di circa 0,5 Volt, mediante l’effetto fotovoltaico.

Con la fornitura di corrente continua, adatta per caricare accumulatori oppure per l’attivazione di apparecchi elettrici, la corrente elettrica prodotta dal pannello fotovoltaico dovrà essere convertita in corrente alternata per poter essere usata per l’alimentazione dello scaldabagno, ed altri elettrodomestici.

Questo è possibile mediante l’inverter, dopo al quale, c’ è l’immissione nella rete elettrica pubblica. L’impianto fotovoltaico lavora in parallelo alla locale rete elettrica, consentendo di evitare l’accumulo della corrente prodotta e poter fruire dell’energia disponibile in tempo reale.

Di rilievo è che il pannello oppure il modulo sarà unito ad uno strato conduttore di calore in cemento, capace di diminuire il livello di surriscaldamento: l’energia solare eccessiva, che il pannello non riesce a trasformare in energia, rappresenta un ostacolo nel rendimento termico e diminuisce l’efficienza delle celle solari. Ragion per cui, occorre conoscere i fattori che influenzerebbero il rendimento termico dell’impianto fotovoltaico, ossia il tipo di silicio usato per costruire celle solari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *